Visualizzazioni totali delle visite sul blog "Mitrokhin" dalla sua nascita: 08 Novembre 2007

Vota il mio blog...

siti migliori

Il 4 Dicembre 2016, al Referendum Costituzionale, cosa voterai?

Classifica settimanale delle news piu' lette sul blog Mitrokhin...

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

News del blog in email...

Translator (Translate blog entries in your language!)

Post in evidenza

Guy Fawkes e il grande complotto di Londra del 5 Novembre 1605...

Ritratto di Guy Fawkes (Trelleek) Guy Fawkes ( York , 13 aprile 1570 – Londra , 31 gennaio 1606 ) è stato un militare inglese . N...

venerdì 26 agosto 2011

Sarah Scazzi: Avetrana un anno dopo, cosa è cambiato?

E’ passato un anno da quel maledetto 26 Agosto 2010. Sarah Scazzi, una quindicenne di un paesino in Provincia di Taranto, scomparve nel nulla in un esiguo tragitto, quello che la portava quotidianamente alla casa degli zii. Era partita di casa con spensieratezza, pensando di recarsi al mare con quella cugina alla quale voleva molto bene. Forse, però, Sarah non trovò quel giorno, in quella casa, ciò che cercava, ossia tranquillità e spensieratezza, ma, probabilmente, ella vide qualcosa di terribile, qualcosa che le costò la vita. Passarono 60 giorni e la famiglia di Sarah: madre, zia e cugine erano tutte intorno ad un tavolo nelle dirette tv, parlavano ai microfoni degli inviati mostrando preoccupazione per la sorte della piccola. E se all’inizio si pensò ad una fuga innocente, tutto sembrò molto strano quando Michele Misseri, lo zio della ragazza, fece rinvenire il cellulare sbruciacchiato della quindicenne, asserendo di averlo trovato per caso. E per la prima volta, si indirizzò lo sguardo verso la villetta in Via Deledda, sguardo che poi non si sarebbe mai più scollato da quelle mura. Sarah era stata inghiottita da quella casa; Sabrina era l’unica a sapere dove Sarah si sarebbe recata quel giorno. Misseri confessò di averla uccisa e parlò di altri macabri particolari. Fece tutto da solo e ancora oggi se ne autoconvince. Ma per la Procura quella sarà solo una delle tante bugie del contadino che non farà altro, nei mesi, che cambiare versioni per cercare di scagionare quelle donne a cui è assoggettato psicologicamente! Una sera, però, pressato dagli inquirenti, Misseri dice qualcosa che nessuno gli ha suggerito: una realtà inquietante che sconvolge l’opinione pubblica. Fu Sabrina ad uccidere Sarah! Parole di cui adesso parla con pentimento. Ma tutti si chiesero perché un padre che amava la figlia ed era disposto ad annullarsi per lei avrebbe dovuto incastrarla, se non per amore di giustizia e verità. Sabrina, poco dopo, venne condotta in carcere, lo stesso del padre, prigione nella quale si trova ancora e dalla quale proclama la sua innocenza, ancora oggi. Cosima, la madre, arcigna e rude nei modi di fare, parlava poco sia negli istanti nei quali tutti cercavano Sarah sia dopo, quando vedeva la figlia dietro le sbarre. Cosima lottava per sua figlia. Poi, un testimone smontò la sua immagine integerrima: anche Cosima sapeva, ma non solo: anche Cosima aveva attratto Sarah, con violenza, nella trappola mortale. Perchè? Perchè tanto odio nei confronti di questa ragazzina?

Fonte: http://www.donna10.it/

Nessun commento:

ITALIA-CINA

ITALIA-CINA
PER L'ALLEANZA, LA COOPERAZIONE, L'AMICIZIA E LA COLLABORAZIONE TRA' LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA POPOLARE CINESE!!!