Visualizzazioni totali delle visite sul blog "Mitrokhin" dalla sua nascita: 08 Novembre 2007

Vota il mio blog...

siti migliori

Il 4 Dicembre 2016, al Referendum Costituzionale, cosa voterai?

Classifica settimanale delle news piu' lette sul blog Mitrokhin...

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

News del blog in email...

Translator (Translate blog entries in your language!)

Post in evidenza

Guy Fawkes e il grande complotto di Londra del 5 Novembre 1605...

Ritratto di Guy Fawkes (Trelleek) Guy Fawkes ( York , 13 aprile 1570 – Londra , 31 gennaio 1606 ) è stato un militare inglese . N...

giovedì 20 ottobre 2011

Gheddafi ucciso da un militante del CNT di 18 anni...Sarkozy complice di questo scempio!!!



SIRTE (LIBIA) - Muammar Gheddafi è stato ucciso giovedì mattina, nelle stesse ore in cui i nuovi leader della Libia annunciavano la presa di Sirte, città natale del Colonnello e ultimo bastione di resistenza. La notizia viene confermata dal primo ministro del Consiglio nazionale di transizione libico, Mahmoud Jibril. Che commenta: «Aspettavamo da tempo questo momento». E proclama: «È tempo di dare vita a una nuova Libia unita, un popolo e un futuro». Secondo la tv araba Al Jazeera, il cadavere di Muammar Gheddafi è stato caricato sul tetto di un veicolo e portato nella moschea di Misurata. Intorno, una vasta folla gridava: «Il sangue dei martiri non è stato versato invano». L'emittente rivela anche che il Colonnello sarà sepolto in un luogo segreto, sempre a Misurata.
LA PISTOLA D'ORO - Secondo un medico che ha potuto vedere il cadavere, Gheddafi è morto in seguito alle ferite letali riportate alla testa e al petto. Diverse le versioni sugli ultimi istanti di vita del Colonnello. Il corrispondente della Bbc da Sirte, riferisce di aver parlato con un ribelle, ventenne, che dice di aver scovato Gheddafi e che ora mostra al mondo la pistola d'oro che avrebbe sottratto all'ex Rais. Il giovane racconta che Gheddafi era nascosto in una buca nel centro di Sirte e che l'ex leader libico lo ha supplicato di non sparare. Il ragazzo stesso ha rivelato all'Afp il suo nome: Mohamed Lahuain Shabane.

 
GLI ULTIMI MINUTI DEL COLONNELLO - Gheddafi «è stato ucciso in un attacco da parte dei combattenti», dice a Reuters il ministro dell'Informazione del Cnt, Mahmoud Shammam. La tv libica e altre emittenti mostrano le immagini di soldati che accerchiano due grosse tubature sotto un'autostrada dove sarebbe stato trovato Gheddafi. «È stato colpito in testa», testimonia Abdel Majid Mlegta, uno dei responsabili militari del Cnt, «c'è stato un fuoco intenso contro il suo gruppo ed è morto». Majid aveva riferito in precedenza che Gheddafi era stato catturato all'alba ed era stato ferito a entrambe le gambe mentre cercava di fuggire in un convoglio attaccato da caccia della Nato. In un primo momento, nella mattinata, l'Alleanza riferisce che un suo aereo ha sparato contro un convoglio vicino a Sirte, ma non ha confermato la notizia che Gheddafi fosse tra i passeggeri. In serata, il ministro della Difesa di Parigi, Gerard Longuet, interviene per dire che i caccia della Nato che hanno «fermato» il convoglio in cui si trovava il Colonnello erano francesi.
Il corpo calpestato
LE IMMAGINI - A poche ore dalla notizia della morte di Gheddafi, una foto del volto insanguinato del leader è stata diffusa dall'agenzia France Presse, firmata da Philippe Desmazes. In seguito il canale inglese di Al Jazeera ha mandato in onda vari video della cattura e poi del cadavere di Gheddafi. Nella prima serie di immagini, Gheddafi appare malmenato da un gruppo di combattenti e sembra a un certo punto che provi a reagire; il volto è insanguinato, mentre viene spinto contro una macchina e colpito alla testa con una pistola. In una seconda serie di immagini, Gheddafi è già cadavere e viene trascinato dai ribelli lungo una strada. Si vede il corpo mezzo nudo, cui viene strappata la maglia. Il volto è rosso di sangue e ha un foro di proiettile su un lato della testa. Accanto al volto di Gheddafi ci sono le gambe di un combattente del Consiglio nazionale transitorio in uniforme. 


I FIGLI - Anche Mutassim, uno dei figli di Gheddafi, è stato ucciso a Sirte, mentre cercava di resistere agli uomini che lo avevano catturato. Secondo il Cnt sarà sepolto nello stesso luogo nascosto di Gheddafi. In serata, si rincorrono voci che anche Saif al-Islam, l'altro figlio del Colonnello sia stato ucciso. Poi il Consiglio nazionale di transizione chiarisce che Saif è rimasto ferito mentre tentava di fuggire da Sirte ed è ricoverato in ospedale.
LA FESTA - A Sirte i ribelli si sono messi a ballare. E il racconto di scene di giubilo, di caroselli, del suono ininterrotto di clacson arriva anche da Tripoli e da altre città della Libia. Talmente grande è l'entusiasmo che, in serata, su tutta la Libia è stato sospeso il traffico aereo per il pericolo provocato dai colpi di artiglieria sparati in aria in segno di festa.
IL CONFLITTO - Sul fronte di guerra, «Sirte è stata liberata. Non ci sono più forze di Gheddafi in città. Stiamo dando la caccia ai suoi miliziani che tentano la fuga» dice il colonnello Yunus Al Abdali ad Al Jazeera. Un altro comandante delle forze del Cnt ha spiegato che l'attacco finale, iniziato verso le otto del mattino, è durato una novantina di minuti. Nei giorni scorsi le forze del Cnt avevano espugnato anche l'altra roccaforte di Gheddafi, Bani Walid.

20 Ottobre 2011 20:10

Fonte: http://www.corriere.it

Nessun commento:

ITALIA-CINA

ITALIA-CINA
PER L'ALLEANZA, LA COOPERAZIONE, L'AMICIZIA E LA COLLABORAZIONE TRA' LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA POPOLARE CINESE!!!