Visualizzazioni totali delle visite sul blog "Mitrokhin" dalla sua nascita: 08 Novembre 2007

Vota il mio blog...

siti migliori

Il 4 Dicembre 2016, al Referendum Costituzionale, cosa voterai?

Classifica settimanale delle news piu' lette sul blog Mitrokhin...

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

News del blog in email...

Translator (Translate blog entries in your language!)

Post in evidenza

Guy Fawkes e il grande complotto di Londra del 5 Novembre 1605...

Ritratto di Guy Fawkes (Trelleek) Guy Fawkes ( York , 13 aprile 1570 – Londra , 31 gennaio 1606 ) è stato un militare inglese . N...

sabato 29 dicembre 2012

La Corea del Nord sfida il mondo e lancia un razzo nello Spazio! Gli Usa: provocazione. Pyongyang: un diritto!

L'Onu: "Volata la risoluzione del 1874, a rischio pace e stabilità!" Profondo rammarico di Mosca.

Il razzo Nord-Coreano che ha portato un satellite in orbita
14:51 - La Corea del Nord ha confermato di aver effettuato il previsto lancio (rilevato anche dal Norad americano e dai comandi militari dei Paesi vicini) del razzo a lunga gittata, e che "il satellite è entrato in orbita". Il Giappone ha immediatamente chiesto all'Onu la convocazione del Consiglio di sicurezza, mentre la Casa Bianca, che ha assicurato che "resterà vigile", ha definito l'operazione "un atto altamente provocatorio" da parte di Pyongyang.
Gli Stati Uniti lavoreranno ora con i loro partner nei colloqui a sei per individuare "azioni appropriate" contro la Corea del Nord. "La comunità internazionale - ha sottolineato la Casa Bianca - deve mandare un chiaro messaggio alla Corea del Nord, che le violazioni alle risoluzioni dell'Onu hanno delle conseguenze". Mosca ha espresso "profondo rammarico".
Il missile a tre stadi Unha-3 è precipitato in mare dopo aver sorvolato il Giappone in un percorso di 2.500 chilometri. Il lancio è stato rilevato alle 9.49 (ora coreana) su una rotta verso sud, con un primo stadio caduto nel mar Giallo e il secondo nelle acque del Pacifico a est delle Filippine.

Pyongyang: "E' un nostro diritto legittimo!"La Corea del Nord ha ribadito di avere "diritto legittimo" di lanciare razzi a uso civile e ha assicurato che continuerà il suo programma spaziale. "Non importa ciò che dicono gli altri - ha detto il portavoce del ministero degli Esteri - continueremo a perseguire il nostro legittimo diritto di lanciare satelliti".

Ventilata l'ipotesi di test nucleari:
La Corea del Nord invita poi a mantenere la calma dopo che Usa, Corea del Sud e Giappone hanno deciso di lavorare per nuove sanzioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu, "per evitare che la situazione prenda direzioni indesiderabili". Lo riporta l'agenzia Kcna, ventilando l'ipotesi un test nucleare.

Condanna decisa di Seul:
La Corea del Sud ha condannato "con decisione" il lancio del razzo effettuato dalla Corea del Nord violando le risoluzioni dell'Onu e destabilizzando la regione, a partire dalla penisola coreana. "Il nostro governo condanna con forza davanti alla comunità la Corea del Nord per aver ignorato i ripetuti avvertimenti e le richieste di annullare l'operazione optando per il mantenimento delle provocazioni", ha detto il portavoce del ministro degli Esteri, Kim Sung-Hwan.

Onu: "A rischio pace e stabilità!"
Anche il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha condannato l'azione con cui la Corea del Nord ha "violato la risoluzione 1874". La messa in orbita del satellite, per l'Onu, è un atto "tanto più deplorevole perché sfida la chiamata unificata e forte della comunità internazionale" e per le "conseguenze che l'atto provocatorio può avere su pace e stabilità".

Contro Pyongyang anche Cina e Giappone
:
Pechino ha sottolineato che Pyongyang "deve rispettare" le risoluzioni dell'Onu che le vietano l'uso di strumenti balistici. "Tutte le parti coinvolte - commenta l'agenzia ufficiale Nuova Cina - dovrebbero mantenere la mente fredda e astenersi dal gettare benzina sul fuoco affinché la situazione resti sotto controllo". Tokyo, invece, secondo quanto riferito dai media giapponesi, avrebbe chiesto la convocazione urgente di un Consiglio di sicurezza dell'Onu.
 

 

 

Nessun commento:

ITALIA-CINA

ITALIA-CINA
PER L'ALLEANZA, LA COOPERAZIONE, L'AMICIZIA E LA COLLABORAZIONE TRA' LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA POPOLARE CINESE!!!