Visualizzazioni totali delle visite sul blog "Mitrokhin" dalla sua nascita: 08 Novembre 2007

Vota il mio blog...

siti migliori

Il 4 Dicembre 2016, al Referendum Costituzionale, cosa voterai?

Classifica settimanale delle news piu' lette sul blog Mitrokhin...

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

News del blog in email...

Translator (Translate blog entries in your language!)

Post in evidenza

Guy Fawkes e il grande complotto di Londra del 5 Novembre 1605...

Ritratto di Guy Fawkes (Trelleek) Guy Fawkes ( York , 13 aprile 1570 – Londra , 31 gennaio 1606 ) è stato un militare inglese . N...

martedì 2 dicembre 2014

MANIFESTAZIONE ANTI-ZUBBANI A MARINA DI CARRARA: OLTRE 2000 CITTADINI IN PIAZZA PER INVOCARE LE DIMISSIONI DEL SINDACO E DELLA GIUNTA COMUNALE DI CARRARA!!!


 SABATO 22 NOVEMBRE 2014: MARINA DI CARRARA

MARINA DI CARRARA In duemila sono scesi in strada: mamme e bambini, tanti pensionati, professionisti e disoccupati. Insieme sotto lo stesso “ombrello” in un sabato pomeriggio uggioso e piovoso: «A difesa della città». Quattro parole – la “cifra” di questa manifestazione che chiede le dimissioni di sindaco e Giunta – stampate sullo striscione che apre il corteo: giallo e azzurro. Come i colori della città. Come le tinte della Carrarese: a prepararlo, gli ultrà della squadra cittadina. Per Carrara è la seconda manifestazione, nell’arco di due settimane, dopo il dramma dell’alluvione. A promuoverla, il Movimento cittadino – che si è autobattezzato Assemblea permanente – e che da più di due settimane presidia la sala di rappresentanza di Palazzo civico. Ad oltranza. «Siamo contenti – dice alla fine Matteo Bogazzi, scrittore 33enne, del gruppo comunicazione Assemblea permanente – È stato un bel corteo, pacifico. Duemila persone. Adesso speriamo che tutti questi cittadini ci sostengano anche nei prossimi giorni. Ci aspetta una settimana dura», per il termine della quale il sindaco Angelo Zubbani ha fatto sapere che sarebbe opportuno liberare la sala di rappresentanza “occupata”.

I “presidianti” del Comune chiedono le dimissioni di sindaco e giunta. Un centinaio invece i partecipanti alla protesta alla foce del Carrione per la difesa dell'ambiente (video di Giovanna Mezzana)

E mentre la testa continua con gli slogan, la gente, a latere, parla di Imu, di Tasi, di tasse da pagare. A poche decine di metri dalla piazza il corteo si ferma. Sulla destra, con le spalle a Carrara, c’è qualcosa che attira l’attenzione. Un lenzuolo sulla facciata di una casa. C’è scritto: «Non chiederò risarcimenti. Non voglio i vostri soldi. La dignità non è in vendita. Non potete comprare il silenzio». C’è chi si ferma impietrito a leggere, mentre gli scatti fotografici a quel lenzuolo si moltiplicano. Il corteo arriva a Marina. La piazza è già piena, decine e decine di persone attendevano qui l’arrivo della manifestazione. In un lampo spunta un gazebo – probabilmente era già pronto – con appese (come panni stesi) le “civette” della stampa locale che fermano gli eventi di questi giorni. Parte la campagna informativa. Il Movimento dei presidianti – forte del proprio successo – racconta alla cittadinanza che cosa sta facendo dentro quella sala “occupata” di Palazzo civico. Intanto, di fronte al “book” che raccoglie le firme per mandare a casa la Giunta si forma una fila. In tanti vogliono dare la loro adesione. L’evento sta per concludersi. C’è chi si riversa al bar. Pausa caffè. Focaccina con prosciutto per gli ultrà che ce l’hanno messa tutta.
Intanto sul mare, l’ultimo capitolo. La chiusa della giornata. Un gruppo di studenti dell’Accademia di Belle Arti raggiunge la spiaggia libera che costeggia la Passeggiata Segnanini. Lì c’è la loro Fenice (nella foto). Una Fenice fatta dei legni che il mare lascia generoso sulla spiaggia. È una scultura, che si staglia sull’orizzonte sgombro. Da lì a poco le daranno fuoco: «Perché Carrara deve risorgere – dice la giovane Sara – come la Fenice. E ognuno deve fare la sua parte, coi propri strumenti. Noi siamo artisti e abbiamo fatto questo».

La manifestazione attraverso Twitter: #alluvionecarrara
Fonte: http://iltirreno.gelocal.it

Nessun commento:

ITALIA-CINA

ITALIA-CINA
PER L'ALLEANZA, LA COOPERAZIONE, L'AMICIZIA E LA COLLABORAZIONE TRA' LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA POPOLARE CINESE!!!