Visualizzazioni totali delle visite sul blog "Mitrokhin" dalla sua nascita: 08 Novembre 2007

Vota il mio blog...

siti migliori

Classifica settimanale delle news piu' lette sul blog Mitrokhin...

SEI D'ACCORDO PER IL VOTO A PRIMAVERA 2017 O PER LA FINE LEGISLATURA 2018?

Cerca nel blog

News del blog in email...

Translator (Translate blog entries in your language!)

Post in evidenza

Chi è Francesco Gabbani - Occidentali's Karma - Il video ufficiale della canzone che ha trionfato a Sanremo 2017 nella sezione dei Big...

   FRANCESCO GABBANI - OCCIDENTALIS'KARMA - (2017 - OFFICIAL VIDEO) Francesco Gabbani Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. ...

lunedì 23 maggio 2011

Crisi, un italiano su 4 è a rischio povertà!

I più colpiti dal fenomeno gli anziani soli e le famiglie più numerose, soprattutto quelle che vivono nel Mezzogiorno. La crisi colpisce i giovani e le donne!

Un italiano su 4 è a rischio povertà o esclusione sociale:  il 24,7% della popolazione, più o meno 15 milioni. A dare l’allarme l'Istat nel rapporto annuale diffuso oggi, secondo cui si tratta di un "valore superiore alla media Ue  (23,1%)". In particolare, le persone più a rischio sono gli anziani soli e le famiglie più numerose, soprattutto quelle che vivono nel Mezzogiorno, che si conferma l'area più depressa della penisola.
Il rapporto conferma anche che sono i giovani la categoria più colpita dalla crisi economica: nel biennio 2009-2010 si registrano 501mila occupati in meno nella fascia d'età compresa tra i 15 e i 29 anni. In totale, il numero degli occupati è diminuito di 532 mila unità. Al saldo negativo dei giovani si aggiunge infatti il calo di 322 mila unità nella fascia d'età compresa tra i 30 e i 49 anni cui si contrappone l'incremento di 291 mila unità tra gli over 50. 
Nel 2008-2009 circa 800.000 madri italiane (pari all’8,7% delle donne che lavorano o hanno lavorato in passato) hanno dichiarato di essere state licenziate o messe in condizioni di doversi dimettere in occasione o a seguito di una gravidanza. A subire più spesso questo trattamento, si legge nel dossier, "non sono e donne delle generazioni anziane ma le più giovani  (il 13,1% delle madri nate dopo il 1973), le residenti nel Mezzogiorno  (10,5) e le donne con un titolo di studio basso  (10,4)".

 Fonte: http://www.fastweb.it
23 maggio 2011

Nessun commento:

ITALIA-CINA

ITALIA-CINA
PER L'ALLEANZA, LA COOPERAZIONE, L'AMICIZIA E LA COLLABORAZIONE TRA' LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA POPOLARE CINESE!!!