Visualizzazioni totali delle visite sul blog "Mitrokhin" dalla sua nascita: 08 Novembre 2007

Vota il mio blog...

siti migliori

Classifica settimanale delle news piu' lette sul blog Mitrokhin...

Cerca nel blog

News del blog in email...

Translator (Translate blog entries in your language!)

IN CASO DI ELEZIONI ANTICIPATE CHI VOTERESTI?

venerdì 18 marzo 2011

Cina: Il Governo della Repubblica Popolare Cinese sospende i progetti nucleari e aiuta il Giappone colpito dalla catastrofe naturale la settimana scorsa!

PECHINO (CINA) - Dopo l’incidente nell’impianto giapponese di Fukushima la Cina ha deciso di sospendere i piani per la costruzione di nuove centrali nucleari. A comunicarlo è stata l’agenzia Xinhua, che riportando una nota ufficiale del governo di Pechino, ha annunciato: “La Cina ha sospeso i procedimenti di approvazione per la costruzione di nuove centrali nucleari, in modo da rivedere le norme di sicurezza in seguito all’esplosione in una centrale giapponese”. È stata attivata anche una verifica dei livelli di sicurezza in quelle già attive: “Il Consiglio degli affari di Stato ha chiesto ai dipartimenti interessati di effettuare controlli della sicurezza nelle centrali nucleari esistenti”. Decisioni che sono state prese durante la riunione governativa presieduta dal primo ministro Wen Jiabao.
La nota diffusa al termine della riunione del Consiglio di Stato sottolinea che tutti i reattori attivi in Cina sono sicuri e che il Paese non è coinvolto dalle fughe radioattive denunciate dopo le esplosioni all’impianto giapponese.  “Le fughe radioattive non incideranno sulla salute della popolazione cinese perché sono diluite dall’aria e dal mare” continua la nota citando esperti nucleari. “La sicurezza è la nostra massima priorità nello sviluppo di nuove centrali nucleari”.
Anche Pechino quindi si aggiunge alla lista di nazioni che, come la Germania, in seguito al disastro giapponese hanno deciso di rivalutare la questione nucleare.
Nei giorni scorsi il governo cinese ha chiesto al Giappone di ricevere informazioni dettagliate su ogni eventuale sviluppo nella fuoriuscita di radiazioni dalla centrale nucleare di Fukushima Daiichi, danneggiata dal terremoto e dallo tsunami di venerdì scorso.
Il mondo segue con grande attenzione la crisi nucleare in Giappone, e il Giappone sta adottando misure di emergenza per farvi fronte“, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Jiang Yu. “La Cina e il Giappone hanno entrambi sofferto a causa di disastri naturali. La consolazione e il sostegno fra i due governi e i due popoli mostrano lo spirito di aiuto reciproco che due Paesi confinanti dovrebbero avere” ha aggiunto.
La Cina ha infatti messo da parte per un attimo le vecchie rivalità con “l’antico nemico” mettendo a disposizione il proprio aiuto ai Giapponesi messi in ginocchio dal disastro: ha inviato 10mila tonnellate di acqua potabile, benzina e gasolio, 4,5 milioni di dollari. Ma anche coperte, tende e lampade d’emergenza, e una squadra di 15 soccorritori che sono andati a scavare sotto le macerie di Iwate, una delle zone più danneggiate.
Oggi in Cina sono presenti 13 centrali, costruite lungo le zone costiere orientali e meridionali. In cantiere ci sono altri 27 impianti, più o meno il 40 per cento delle centrali in costruzione nel mondo, progetti  che sono stati approvati nel corso degli ultimi due anni.
Pechino ha dunque ordinato di verificare le misure di sicurezza di questi impianti che utilizzano per la maggior parte una tecnologia analoga a quella degli impianti giapponesi. L’operazione sarà gestita da CNNC (China National Nuclear Corporation) che sarà affiancata da un team governativo.

Di Elisa Cassinelli
Fonte: http://www.italnews.info

Nessun commento:

ITALIA-CINA

ITALIA-CINA
PER L'ALLEANZA, LA COOPERAZIONE, L'AMICIZIA E LA COLLABORAZIONE TRA' LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA POPOLARE CINESE!!!